|

GUERRIERI SICUREZZA - VARESE - VENDITA E DUPLICAZIONE
RADIOCOMANDI


Guerrieri Sicurezza di Varese si occupa della vendita e della duplicazione di radiocomandi per cancelli e automatismi, sia con codice fisso (tipo switch) sia con codice dinamico (rolling code).

La duplicazione di radiocomandi a codice fisso (extra cee, quarzati, 433Mhz e 868 Mhz) viene effettuata con modelli compatibili od originali direttamente in negozio: il cliente che ne farà richiesta riceverà da noi un clone già funzionante.

Per i radiocomandi con sistema rolling code, nella maggior parte dei casi, il cliente dovrà eseguire delle semplici operazioni direttamente davanti al cancello comandato dal radiocomando in questione: noi di Guerrieri Sicurezza forniamo al cliente finale tutte le indicazioni necessarie per attivare le funzionalità del nuovo radiocomando, dando una guida scritta in modo semplice ed intuitivo.

Siamo in ogni caso disponibili per risolvere ogni dubbio.
Grazie alle nuove tecnologie, è possibile unificare in un unico apparecchio più radiocomandi: venite in negozio con i vostri dispositivi e valuteremo la fattibilità.

Contattaci per richiedere informazioni sui radiocomandi o per richiedere un preventivo gratuito:
divisore

UN PO' DI CHIARIMENTI SUI RADIOCOMANDI

Generalmente, box, cancelli ed automatismi vengono aperti tramite un radiocomando.
Nel caso in cui il radiocomando originale dovesse essere sostituito per mancato funzionamento, chiedete in negozio la possibilità di averne uno compatibile: forniamo radiocomandi di ottima qualità a prezzi contenuti.


FUNZIONAMENTO

I radiocomandi funzionano tramite frequenze e codici, consentendo l'attivazione del cancello a distanza, utilizzando onde elettromagnetiche.
Il funzionamento prevede l'interazione tra due unità distinte:

  • un trasmettitore portatile a disposizione dell'utente (comunemente chiamato “telecomando”, anche se il termine corretto è radiocomando);
  • un ricevitore, in posizione fissa collegato via cavo al dispositivo da comandare.

Il trasmettitore, per mezzo di un'onda radio trasmessa ad una determinata frequenza, invia un messaggio al ricevitore.
L'informazione contenuta nel messaggio è composta da un codice di sicurezza e da un comando di attuazione.
Il ricevitore, una volta ricevuto il segnale radio, confronta il codice di sicurezza con quello già presente nella sua memoria e, se i due combaciano, attiva il relè eseguendo così il comando di apertura/chiusura.
Se il codice non combacia, non verrà eseguita nessuna funzione.


Contattaci per richiedere un preventivo gratuito:


CODICE FISSO E ROLLING CODE

Alcuni radiocomandi per cancelli automatici tuttavia, non si possono clonare: per capirne il motivo occorre fare una distinzione tra radiocomandi Rolling Code (frequenza di codice dinamico/ciclico) e codice fisso. Quelli a codice fisso sono facili da clonare: il segnale inviato è sempre lo stesso. Quando il codice viene "catturato”, il cancello si aprirà ogni volta in cui viene riprodotto il medesimo codice, anche da altri dispositivi.

grafico

Il problema clonazione si presenta invece quando ci si trova di fronte ad un Rolling Code: in questo caso si deve acquistare un radiocomando originale perché risulta (quasi) impossibile clonarlo con radiocomandi universali.

Infatti, ad ogni pressione del tasto del radiocomando si genera una stringa di 66 bit: i primi 28 formano un codice fisso, i secondi 32 un codice variabile e gli ultimi 6 risincronizzano il ricevitore.

Il cancello riconoscerà i codici variabili che genera il radiocomando tramite l'algoritmo (come detto ad ogni trasmissione saranno differenti).

Si tratta di una generazione di radiocomandi più evoluta, pensata contro i ladri che incontreranno così maggiori difficoltà nell’apertura di cancelli automatici, garage o auto.